L'Ultima Poesia



Dolcissima quiete è posare
il pensiero su di te;
contemplare il delicato canto del tuo corpo
sospeso tra le nuvole avvolte intorno alle mie dita
a dire che ancora non è finita la nostra estate
di eterne promesse, ormai smarrite
insieme alle foglie di questo autunno
senza più sole, sempre più solo,
con la nostra fotografia dentro la valigia
chiusa che ti portò via;
mentre ti vedo davanti allo specchio
piangere al tenero ricordo
della nostra ultima poesia.


2015




Posta un commento