Incontrollabili Passioni


(lettera erotica- d'amore)





Non sarò mai sazio di te o mia
angelica creatura, tu che prendi e dai
instancabile energia.

Pelle di pesca, labbra vogliose di saliva
e di lingua su di me. Un po' casta, un po'
puttana; quindi per me santa.
Sei la dolce follia quando il tuo viso
si specchia nel mio.

Premi bramosa i tuoi capezzoli nudi
tra la mia barba incolta, e come piace
a te, accendi incontrollabili passioni.

Sollevi la gonna sul viso, la trattieni
ferma tra i denti affinché io possa
possederti con tutto me stesso, fino
in fondo al tuo profondo bagnato
d'amore.

Inevitabili zampilli piovono su te,
come sorgente schiumosa che bagna
il muschio scivoloso sopra sassi al sole.

O mia angelica creatura, tu che non mi
basti mai, tu che prendi e dai quando
ti pare quel tanto che basta per farmi
impazzire.




2011
Posta un commento